Ascolta la diretta

#Gaiotifacompagnia tappa#52

#Gaiotifacompagnia tappa#52
Release date
01 June 2020
    Ascolta e scarica la trasmissione
  • GAIO_52
#Gaiotifacompagnia tappa#52
01 June 2020 |

‘Oggi ti presento un ciottolo che ho trovato qui, al Museo Archeologico Nazionale di Arezzo… no, non è un semplice sasso di fiume levigato, tutt’altro! Un etrusco lo ha scolpito su entrambi i lati in modo da far emergere in rilievo delle lettere: è come se dalla pietra uscissero fuori delle parole, le parole di un dio, Apollo, quello dell’Oracolo di Delfi, che gli Etruschi chiamavano Aplu e che aveva ad Arezzo un santuario molto importante, nominato anche dagli scrittori latini. Attraverso ciottoli come questo, estratti a sorte, i fedeli potevano conoscere il volere di Aplu e avere risposte alle proprie domande e preghiere. Questa “sors” è stata trovata nei pressi della chiesa di Santa Croce: su una faccia si legge Aplu Putes, cioè il greco Apollo Pizio, e nell’altra faccia c’è il responso, che indica di fare un’offerta (tur) a Farthan, un genio etrusco. Hai visto che non era un semplice ciottolo…’

 

Per approfondire visita la pagina Facebook del Museo: https://www.facebook.com/archeologicoarezzo/

oppure il canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCIWeEUF8sBR_SoUtCAD8H6w/featured

Seguici & Condividi

RSS
Facebook