Ascolta la diretta

Prof. Marcello Caremani: ‘Troppe persone ancora fuori anche ad Arezzo’

Prof. Marcello Caremani: ‘Troppe persone ancora fuori anche ad Arezzo’
Release date
19 March 2020
Prof. Marcello Caremani: ‘Troppe persone ancora fuori anche ad Arezzo’
19 March 2020 |
Prof. Marcello Caremani, specialista in malattie infettive lancia un ulteriore appello: ‘Troppe persone ancora fuori anche ad Arezzo, non consentono una vera quarantena nazionale…
Provate a pensare di essere francesi, di avere un presidente che chiude tutto da mezzanotte ma che l’indomani vi invita ad andare a votare nonostante oltre 6.500 contagiati.
Poi provate a pensare di essere tedeschi, con la vostra Cancelliera che annuncia un probabile contagio che coinvolgerà il 70% della popolazione senza prendere grosse decisioni.
Fate ancora finta di essere inglesi, con il Primo Ministro che annuncia che molti dovranno abituarsi a perdere i propri cari, come se fosse una cosa normale, in attesa di vedere morire oltre 400.000 persone.
Provate a sentirvi spagnoli, e vedere il vostro Presidente Sanchez che dichiara lo stato di allarme chiudendo tutto ed emulando l’Italia, solo quando scopre che la moglie è positiva al tampone, come se 7500 casi non fossero sufficienti.
Infine provate a sentirvi statunitensi, dove un Presidente, fotografato con un positivo, prima si rifiuta di fare il test, poi lo fa e offre un miliardo di dollari ad una casa farmaceutica per avere in esclusiva il vaccino poi dichiara lo stato di emergenza e il suo popolo fa la fila fuori i negozi, ma non solo quelli alimentari, ma sopratutto quelli di armi e munizioni.
Bene, ora vorrei chiedere a tutti: in quali di questi paesi vorreste vivere in questo periodo?
Perché ripeto sempre la famosa frase di Marchionne “a volte dovremmo vergognarci meno, molto meno di essere Italiani”.

Seguici & Condividi

RSS
Facebook