Ascolta la diretta

News

Racconti in Cucina, lunedì 23 marzo, ore 9.35

Racconti in Cucina, lunedì 23 marzo, ore 9.35

La cipollata di Dante la ricetta dei ‘Racconti in Cucina’ di Antonietta Milani, lunedì 23 marzo, ore 9.35.

A partire da quest’anno, il 25 marzo, si celebrerà il Dantedì, la giornata dedicata a Dante Alighieri poiché gli studiosi hanno individuato questa data come l’inizio del viaggio ultraterreno della Divina Commedia: questa ricetta la dedico a lui.

Perché questa ricetta? Ecco, dato che ai golosi sono riservate pene durissime da parte del nostro Dante ho pensato ad un piatto antico, sobrio e semplice come questa zuppa che compariva nelle tavole del tempo.

Si tratta di una zuppa diffusa in tutta Italia (con qualche variante anche nel nome) ma anche fuori d’Italia. I cugini francesi lo hanno come piatto nazionale e la chiamano soupe à l’oignon ma il nostro Guido Gianni nel suo libro “La cucina aretina” la rivendica (attraverso antichissime ricette) come nostra. Nostra aretina!

Ingredienti (per 4 persone)

1 kg di cipolle (buonissime quelle di Certaldo ma vanno bene anche le nostre rosse , le bianche o le dorate)

1 L di brodo di carne leggero (di verdure nella versione vegetariana)

1 carota

1 costa di sedano

4 fette di pane raffermo

parmigiano grattugiato o pecorino

1-2 cucchiai di farina

sale

pepe nero

olio extravergine di oliva

Esecuzione

Fai un battuto con la carota e sedano e lo fai cuocere per qualche minuto in un tegame capiente con un filo d’olio poi aggiungi le cipolle affettate finemente e fai imbiondire. Quando la cipolla sarà trasparente (con queste quantità occorreranno circa 15-20 minuti) aggiungi la farina e falla tostare qualche minuto, poi aggiungi il brodo, abbassi la fiamma al minimo e, a tegame coperto, lasci cuocere per un’oretta. A fine cottura aggiungi sale e pepe quindi spegni il fuoco e fai riposare qualche minuto.

Nel frattempo fai tostare le fette di pane raffermo quindi servi la zuppa sistemando una fetta a testa sul fondo di ogni scodella (meglio una ciotola di terracotta). Spolvera la zuppa con il parmigiano o il pecorino, un filo d’olio e un po’ di pepe macinato al momento.

P.S. io la faccio nelle ciotole di terracotta perché a me piace passarla un attimo in forno con il grill acceso così il formaggio fa una bella crosticina.

 

Ascolta #RadioFly: in Fm. 98.5 – 106.1 oppure in streaming  da www.radiofly.cloud  o scaricando la App gratuita TuneIn

Redazione

marzo 22nd, 2020

No comments

Comments are closed.