Ascolta la diretta

News

Racconti in Cucina, lunedì 30 marzo ore 9.35

Racconti in Cucina, lunedì 30 marzo ore 9.35

Melanzane ripiene al forno‘ nei Racconti in Cucina di Antonietta Milani, in onda lunedì 30 marzo, ore 9.35

La melanzana è originaria dell’India. Sebbene esistano innumerevoli documenti che dimostrano la coltivazione della melanzana nell’area del sudest asiatico sin dalla preistoria, sembra che in Europa fosse praticamente sconosciuta fino al 1500 e il suo uso in cucina è avvenuto qualche secolo dopo. In Italia venne inizialmente chiamata petonciana o anche petronciano.

Per evitare fraintendimenti sulle sue proprietà, la prima parte del nome venne mutata in mela dando così origine al termine melangiana e poi melanzana. Il nome melanzana, veniva popolarmente interpretato anche come mela insana o mela non sana, proprio perché non è commestibile da cruda dato il suo sapore amaro  per la presenza di solanina.

Comunque, a parte tutto ciò, la melanzana oggi e ingrediente di moltissime preparazioni tutte ottime. È vero che sono verdure estive ma oggi le troviamo (ahimè o per fortuna) tutto l’anno e allora vi propongo questa ricetta semplice ma saporitissima.

Ingredienti per 6 persone

3 Melanzane (grandi)

3 cucchiai olive taggiasche o di Gaeta

3 cucchiai capperi sott’aceto

2-3 fette pane raffermo

una decina di pomodori ciliegino

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1-2 acciughe sotto sale

1 mozzarella da 100-150 g. oppure la medesima quantità di scamorza affumicata

1-2 spicchi d’aglio

olio extravergine d’oliva q.b.

un pizzico di origano secco e un ciuffo di nepitella (mentuccia)

parmigiano reggiano (grattugiato) q.b.

sale e pepe q.b.

Esecuzione:

Lava le melanzane e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Svuotale con un coltellino, senza romperle e falle bollire per una decina di minuti in acqua leggermente salata.

Prepara ora il ripieno e taglia a piccoli cubetti la polpa della melanzana, aggiungi il pane tagliato a cubetti, le olive private del nocciolo e fatte a pezzetti, i filetti di acciuga, i capperi, la spolverata di origano e i pomodori tagliati a cubetti. Sistema tutto in una padella in cui avrai aggiunto un filo d’olio e fatto soffriggere leggermente l’aglio (che io dopo tolgo). Fai cuocere per 15/20 minuti aggiungendo anche la conserva sciolta in un po’ acqua e aggiusta il sale e il pepe. Io aggiungo nel composto un trito di nepitella (mentuccia) perché, a mio avviso, la melanzana cotta ricorda un po’ il sapore dei funghi.

Quando il composto si è ben amalgamato sgocciola le melanzane e sistemale in una pirofila quindi nel fondo della melanzana metti un po’ di mozzarella o di provola quindi aggiungi l’impasto che hai preparato in precedenza pressandolo leggermente. Ricopri la superficie di ogni melanzana con un po’ di parmigiano grattugiato e un filo d’olio poi metti in forno caldo a 170-180 °C.

Fai cuocere per 30-35 minuti, sforna e servi le melanzane calde oppure tiepide.

P.S. basta togliere acciughe e formaggi per far diventare questa preparazione un eccellente piatto vegano.

Redazione

marzo 29th, 2020

No comments

Comments are closed.